Da Rebibbia all'Aquila: Riccardo Giordanella diventa frate francescano

Da Rebibbia all'Aquila: Riccardo Giordanella diventa frate francescano
di Federica Farda
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Giugno 2021, 07:33

Il tappeto usato a San Bernardino, all'Aquila, nei giorni scorsi per le professioni di due suore servirà ancora il 26 giugno. Sabato della prossima settimana alle 17 vi si stenderà fra Riccardo Giordanella. Riceverà l’ordinazione presbiterale dal cardinale Giuseppe Petrocchi. Sarà l’arcivescovo metropolita aquilano a imporre le mani e a presiedere la preghiera consacratoria.

Il giovane francescano dell’ordine minore è romano. La sua parrocchia d’origine è nei cosiddetti “margini di periferia”, zona Rebibbia. Da un quartiere, per certi versi non facile, alla basilica francescana del centro storico aquilano. È qui, nel convento frequentato anche da San Giovanni da Capestrano, che il frate romano da qualche mese presta servizio di apostolato. È qui che il giorno dopo presiederà, per la prima volta, la celebrazione dell’Eucarestia. Lo farà nel corso della messa domenicale solenne delle 11,30.

La comunità francescana di San Bernardino è in festa per l’ingresso di un nuovo giovane sacerdote tra i propri confratelli. Anche l’intera provincia francescana dei frati minori di San Bonaventura, comprendente Lazio e Abruzzo, con sede al convento romano del Palatino, annuncia con gioia l’ordinazione presbiterale. Si preannuncia, quindi, la presenza di numerosi parenti e confratelli romani e, per questo, fra Riccardo ha mandato un invito agli amici, avvisando che "La basilica è grandissima e i posti sono parecchi ma, per ovviare a un sovrannumero di partecipanti in chiesa, si allestirà un maxi-schermo antistante l’edificio religioso. Per dar modo a tutti di poter seguire la celebrazione, ci sarà anche la diretta streaming sulla pagina Facebook Laqtv Abruzzo, che poi sarà ricondivisa, anche sulle nostre pagine social". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA