Renzi a Pescara: «Felice di essere
in Abruzzo». Confindustria:
«E' una grande occasione»

Giovedì 10 Novembre 2016
Renzi all'arrivo a Pescara
PESCARA - «Felicissimo di essere a Pescara e in Abruzzo». Così il presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi giunto nel capoluogo adriatico. «Sono contento anche di aver trovato Don Emilio», ha aggiunto, salutando il sacerdote pescarese conosciuto ai tempi degli scout. Ad attenderlo il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, il presidente di Confindustria, Agostino Ballone, le istituzioni locali, i parlamentari abruzzesi e gli imprenditori della regione con cui Renzi pranzerà in un ristorante del porto turistico. Concluso l'incontro con il tessuto produttivo regionale, Renzi si sposterà a Spoltore (Pescara) per l'inaugurazione di una scuola media antisismica. Poi due eventi all'Aurum di Pescara, uno per il taglio del nastro del villaggio della Comunicazione e l'altro per la sottoscrizione degli interventi del Masterplan. Alle 18 al Teatro Circus per il Festival delle letterature dell'Adriatico. Alle 20 l'incontro pubblico 'La riforma costituzionale che serve al futuro del Paesè a Palazzo di Città. 

CASAPOUND -  Presidio di un gruppo di militanti di CasaPound davanti al Porto turistico di Pescara per l'arrivo del presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Il premier è passato da un ingresso secondario evitando gli attivisti, una ventina. «Siamo qui per dirgli che siamo contrari alle sue politiche - dicono i militanti - lo seguiremo per tutta la giornata, nelle varie iniziative». 

L'AQUILA - C'è anche il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente all'inaugurazione della scuola secondaria Dante Alighieri di Spoltore, istituto messo in sicurezza antisismica e che verrà inaugurato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi. «Sono qui - ha detto Cialente - primo perché la scuola è stata realizzata dall'impresa aquilana Chiodi, e secondo perché il tema della messa in sicurezza del Paese ha finalmente un'audience nazionale. Sono d'accordo con Renzi nel portare questo tema a livello europeo, con le scuole fuori dal Patto di stabilità. C'è una mia lettera alla Ue nel 2014 ove dissi le stesse cose. Dopo l'Aquila è immorale che questo Paese non faccia uno sforzo totale per mettere in salvaguardia gli edifici pubblici», ha concluso Massimo Cialente.

GLI INDUSTRIALI -  «Una giornata importante e una occasione da non perdere non solo per l'imprenditoria della nostra Regione ma per tutto l'Abruzzo. Oggi presenteremo al Presidente del Consiglio un documento elaborato dalle forze sociali, e quindi Confindustria e sindacati. Un documento stringato in cui mettiamo in evidenza alcuni aspetti e alcune carenze che riteniamo in qualche modo debbano essere colmate». Lo ha detto il presidente di Confindustria Abruzzo, Agostino Ballone, che ha ricevuto al porto turistico 'Marina di Pescarà il Presidente del Consiglio Matteo Renzi per un incontro con gli imprenditori regionali. «L'economia sta ripartendo. La caduta si è arrestata. Stiamo recuperando anche se ancora con lo zero virgola, ma gli indicatori sono positivi e questo oggi è importante», ha sottolineato Ballone parlando poi della firma degli accordi per il Masterplan: «Si tratta di un atto conclusivo dovuto e che rappresenta la fine di un percorso importante e sul quale lavoriamo alacremente». Ballone ha fatto anche accenno alla visita in programma domani ad Atessa (Chieti) del ministro alle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio. «Sicuramente si tratta di una visita significativa in un'area di punta a livello industriale della nostra regione dove c'è una forte concertazione di grandi imprese che tengono alto il Pil e il fatturato abruzzese». 

EDILIZIA SCOLASTICA - «Sull'edilizia scolastica la festa è appena iniziata, perchè c'è ancora molto da fare». Lo ha detto Matteo Renzi parlando all'inaugurazione di un nuovo complesso scolastico a Spoltore. «Oggi non siete voi a dire grazie a noi, perchè noi stiamo facendo il nostro dovere mettendo i soldi sulle scuole -ha spiegato il premier-. Ma dobbiamo chiedervi una cosa, di tenerla molto bene perchè questa scuola non è solo sicura ma è anche bella, e la scuola deve essere un luogo in cui vivete bene». Rivolgendosi al sindaco di Spoltore, Renzi ha poi aggiunto: «Da sindaco vi dico che non c'è momento più bello di quello in cui si inaugura una scuola, perchè la scuola è il luogo del futuro».  Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Animali in fila dal veterinario, l'attesa diventa una mostra

di Marco Pasqua