CORONAVIRUS

I sindaci della costa: «Regione impegni fondi per rendere sicure anche le spiagge libere»

Domenica 10 Maggio 2020
I sindaci della costa: «Regione impegni fondi per rendere sicure anche le spiagge libere»
Si terrà ‪domani‬ nella sede del consiglio regionale a Pescara la riunione convocata dagli assessori regionali Mauro Febbo e Nicola Campitelli, per discutere sui tempi di avvio e sulle indicazioni  da seguire per la stagione balneare 2020, caratterizzata dall’emergenza Coronavirus. All’incontro, al quale sono stati invitati rappresentanti dell’agenzia del Demanio di Abruzzo e Molise, delle capitanerie di porto, della Guardia costiera, nonché tutti i sindaci dei comuni costieri, parteciperà il sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio che, insieme alla giunta comunale e ai consiglieri delegati, sta già predisponendo l’avvio della imminente stagione balneare.



«Ormai l’estate è alle porte ed è necessario al più presto adottare misure chiare che siano in grado di assicurare le presenze, di far rimettere in moto il turismo ed allo stesso tempo di far sentire le persone sicure nel venire al mare – afferma il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio -. Sarà uno sforzo non da poco, che va affrontato insieme con assoluta serenità,  non dimenticando  le spiagge libere. A sud di Pescara ve ne sono molte e in questi spazi c’è bisogno di disciplina. Renderle sicure significa regalare il mare a tutti ma occorrono controlli, sorveglianza, evitare che anche qui si possano creare condizioni per il propagarsi del virus. C’è la necessità di finanziare da parte della Regione e del Governo la vigilanza ai Comuni . È un compito che soprattutto i comuni più piccoli che occupano proprio le spiagge a sud di Pescara, non possono assolvere da soli, a causa dei costi elevati e quindi insostenibili – pone in evidenza Di Giuseppantonio – Le spese che affrontiamo ogni anno per le nostre spiagge è già notevole. La mia amministrazione, ha stanziato fondi per il livellamento del litorale e non è nella possibilità di impegnare altre risorse. Faccio quindi appello alla Regione affinchè preveda un apposito stanziamento a favore dei comuni costieri per offrire un’estate sicura e per evitare i rischi di tensioni nell’aree libere del litorale abruzzese».

Nei prossimi giorni, anche in relazione alle decisioni assunte durante la riunione di lunedì, il sindaco di Fossacesia convocherà tutti i balneatori e le attività commerciali del mare per assumere insieme decisioni che siano in grado di affrontare questa estate al meglio.

Coronavirus Abruzzo, una app che studia distanze e prenotazioni: la soluzione per andare al mare
Turismo e vacanze Covid, molti alberghi abruzzesi rischiano di non aprire © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani