Rapper evade dall'ospedale di Sulmona fingendo un malore: arrestato, questa volta va in carcere

Rapper evade dall'ospedale di Sulmona fingendo un malore: arrestato, questa volta va in carcere
di Patrizio Iavarone
2 Minuti di Lettura
Martedì 24 Agosto 2021, 08:39

Va in carcere Matteo Arcari, il giovane rapper di Cremona arrestato l’altra sera al termine di una vera e propria caccia all’uomo con l’accusa di evasione e resistenza aggravata al pubblico ufficiale. Il ventunenne è comparso ieri davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Sulmona e si è avvalso della facoltà di non rispondere: arresto convalidato e rito direttissimo fissato al 31 agosto, come da termini a difesa richiesti dal suo legale Alberto Paolini.

L’avvocato ha tentato in verità di chiedere il ricovero presso una struttura psichiatrica, anche per i precedenti sanitari del ragazzo, ma il giudice ha confermato la pericolosità sociale e soprattutto il pericolo di fuga, delegando al medico del carcere le valutazioni psichiatriche. Arcari era stato fermato sabato notte mentre, in stato di alterazione, stava danneggiando alcune auto in piazza Tresca. Trovato con 40 grammi di hashish e ribellatosi alla polizia, era stato quindi tradotto in cella di sicurezza per essere poi, domenica mattina, portato all’ospedale per un malore. Qui, però, il ragazzo approfittando della distrazione di medici e poliziotti, si era calato dalla finestra e si era dato alla fuga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA