La morte del portiere Raglione, aveva passato la giornata con i compagni di squadra del Trasacco

La morte del portiere Raglione, aveva passato la giornata con i compagni di squadra del Trasacco
di Manlio Biancone
2 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Maggio 2022, 08:20

Aveva passato la giornata con i compagni di squadra Lino Raglione, 29 anni, portiere del Trasacco, morto in seguito alle gravissime ferite riportate nello schianto della sua auto sull’asfalto ad Avezzano. Il giovane, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo della vettura uscendo di strada. L'auto si è ribaltata impattando violentemente sulla strada e le lamiere si sono accartocciate. Per il giovane non c'è stato niente da fare.

Tornava a casa dopo aver passato la sera con alcuni amici e forse un colpo di sonno gli è stato fatale. Lavorava alla cartiera Burgo di Avezzano e giocava come portiere alla squadra Fucense di Trasacco che milita in promozione. «Una persona meravigliosa, con doti eccezionali – così lo ricorda Antonello Gallese, suo allenatore di calcio – Ieri siamo stati tutto il giorno assieme, sin dalla mattina, perché abbiamo avuto l’ultimo pranzo della squadra, dopo la fine del Campionato. Lino è stato con noi per tutto il giorno a ridere e a scherzare. Sulla sua Toyota Rav 4, si sono consumati gli ultimi istanti della sua vita. Sempre disponibile, sempre con il sorriso. Anzi accompagnava in auto anche i ragazzi che non avevano la patente agli allenamenti. Noi davvero non abbiamo parole per quello che è successo».

«Sarà proclamato lutto cittadino. Riposa in pace caro Lino e veglia sui tuoi cari». Queste le parole di cordoglio dell’amministrazione comunale di Ortucchio, guidata dal sindaco Raffaele Favoriti, dopo aver appreso la tragica notizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA