Picchia moglie e figli che non seguivano il Corano: via da casa. Un inferno durato dieci anni

Picchia moglie e figli che non seguivano il Corano: via da casa. Un inferno durato dieci anni
di Tito Di Persio
2 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 08:00

Padre padrone allontanato da casa dopo 10 anni di maltrattamenti in famiglia. È successo l'altro ieri notte a Cellino Attanasio. A chiamare i soccorsi e le forze dell'ordine, poco dopo cena, è stata la figlia ventenne dopo essere stata nuovamente picchiata dal papà insieme alla mamma e uno dei due fratelli minori. Sul posto sono intervenuti gli agenti compreso il vice questore aggiunto Ester Fratello e due ambulanze.

I poliziotti hanno subito cercato di comprendere cosa stesse accadendo anche se davanti all'uomo, un 50enne di origine marocchine, i famigliari non parlavano. Quindi sono stati tutti accompagnati al pronto soccorso del San Liberatore di Atri e lì, lontani dal padre hanno iniziato a raccontare anni e anni di maltrattamenti e vessazioni dettati anche dalla religione e dalle regole coraniche.

La moglie, in tanti anni che risiede nel nostro paese, non ha mai avuto l'opportunità di imparare la lingua italiana, e sempre stando ad alcune indiscrezioni la donna e i figli potevano usare il telefono cellulare solo in sua presenza. Insomma una situazione complicata. In ospedale, dopo aver parlato con gli agenti della polizia che hanno spiegato i diritti della legge italiana, i familiari hanno deciso di sporgere querela e di richiedere l'aiuto degli assistenti sociali. All'uomo la questura di Teramo ha contestato i reati di maltrattamenti e lesioni. La moglie e la figlia avevano riportato diverse ecchimosi in testa e sul viso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA