Pescara, ciclista travolto da un'auto che fugge: il “pirata” denunciato dal fratello

Pescara, ciclista travolto da un'auto che fugge: il pirata denunciato dal fratello
2 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Novembre 2020, 09:23

Urta un ciclista e poi si scappa via, ma dopo un'ora viene rintracciato grazie al fratello, che racconta tutto alle forze dell'ordine. A finire nei guai, un 28 di origine albanese, residente a Pescara. Il ciclista, che era senza documenti, è finito in ospedale in condizioni piuttosto serie. Non dovrebbe essere comunque in pericolo di vita.

L'incidente si è verificato, ieri attorno alle 19.30, in via Del Circuito, quasi davanti al supermercato Eurospin. Stando a quanto ricostruito dagli agenti della sezione Infortunistica della polizia municipale, guidati dal maggiore Giorgio Mancinelli, che si sono occupati dei rilievi, il ciclista è stato improvvisamente urtato da una Renault Clio, a bordo della quale vi era il ragazzo albanese, cadendo con violenza a terra. Anziché fermarsi per prestargli soccorso il giovane però, forse preso dal panico, è fuggito via.

Una volta a casa, resosi conto della gravità del suo gesto, ha raccontato tutto al fratello, il quale senza pensarci un attimo ha avvisato la polizia. Rintracciato e identificato dalla municipale, il ragazzo è stato poi accompagnato al pronto soccorso per i vari accertamenti di rito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA