Smantellata la rete dei pedofili online: 13 arresti. Coinvolta anche Pescara

Smantellata la rete dei pedofili online: 13 arresti. Coinvolta anche Pescara
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Settembre 2021, 09:49

Tredici persone sono state arrestate dalla Polizia di Stato per divulgazione, cessione e detenzione di materiale pedopornografico nel corso di un' operazione, tenuta anche in modalità undercover. Altre 21 sono state denunciate. Coinvolta Pescara.

 
Nella fase esecutiva, realizzata con il supporto degli Uffici di Specialità di Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Milano, Napoli, Pescara, Reggio Calabria, Roma, Torino, Trento, è stata ricostruita l'intera rete di rapporti, tra cittadini italiani e stranieri, che detenevano e scambiavano su internet, foto e video ritraenti atti sessuali tra adulti e minori, violenze sessuali subite da bambini, e talvolta anche contenuti pedopornografici realizzati in
danno di neonati. In totale si è proceduto al sequestro di più di
duecentocinquantamila files.

L'indagine prende le mosse dall'attività di monitoraggio in materia, svolta d'iniziativa da tutti i Compartimenti sul territorio tanto sui canali di file sharing, quanto su piattaforme di chat e nel Dark Web, luoghi virtuali questi ultimi dove è necessario imbastire vere e proprie attività sotto copertura finalizzate all'accreditamento e identificazione dei responsabili. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA