Stefania muore a 44 anni, da tempo lottava contro un brutto male

Martedì 1 Dicembre 2020 di Mila Cantagallo
Stefania Pezzini

Il sorriso di Stefania Pezzini si è spento per sempre domenica all’ospedale civile dove era stata trasportata per un malore improvviso. Al club Acquatico Pescara le volevano tutti bene da anni, frequentava quasi quotianamente la piscina provinciale dove accompagnava i due figli, baby pallanuotisti dell’allenatore Marco D’Altrui. Il rapporto di amicizia e di fiducia nato con i dirigenti e tecnici dell’associazione l’aveva fatta entrare a pieno titolo all’interno dell’organizzazione dove collaborava come accompagnatrice delle squadre in gare ufficiali e manifestazioni.

 

 

Da anni Stefania lottava contro una brutta malattia che la portava a sottoporsi periodicamente a cicli di cure a Milano, un dramma vissuto nella massima riservatezza: «Non ci aveva mai detto nulla- racconta il direttore sportivo Massimo Epifani - era fisicamente in forma, sempre allegra, propositiva, pronta a mettersi a disposizione e a partire per le trasferte, insieme ai suoi bambini. Perdiamo una bellissima persona dentro e fuori, ci mancherà tanto». Stefania aveva 44 anni, era originaria di Ascoli Piceno ma risiedeva a Montesilvano dove oggi alle 15 si svolgeranno i funerali, presso chiesa di Sant’Antonio. Tanti i messaggi di affetto postati sulla bacheca Facebook del Club Acquatico. 

Ultimo aggiornamento: 10:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA