Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Accoltellato da una donna nella notte: ferito 38enne di Pescara

Accoltellato da una donna nella notte: ferito 38enne di Pescara
di Patrizia Pennella
3 Minuti di Lettura
Lunedì 30 Maggio 2022, 10:58

È ancora tutta da ricostruire la vicenda che ha coinvolto un trentottenne pescarese ferito, durante la notte tra sabato e domenica, a Montesilvano, area metropolitana di Pescara. Poche le notizie che filtrano dagli investigatori. L’uomo, A.D.C., dopo essere stato colpito con un coltello è stato accompagnato fino alla postazione di soccorso del 118 di Montesilvano, dove è stato preso in carico dal personale. Dopo aver effettuato un primo controllo per verificare le condizioni del paziente, i sanitari lo hanno fatto salire su un’ambulanza e lo hanno trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Santo Spirito di Pescara, dove è arrivato intorno alle 3,30. Intanto sono stati avvertiti i carabinieri della compagnia di Montesilvano che, con il coordinamento del capitano Luca La Verghetta, hanno avviato le indagini per capire come l’uomo fosse stato ferito.

Studente accoltellato, amici e rivali si insultano sui social: denunciati dalla Polizia


Secondo i primi accertamenti, che si sono sviluppati anche dopo aver ascoltato la vittima in ospedale, il ferimento sarebbe avvenuto nel corso di un litigio che il trentottenne avrebbe avuto con una donna, che lo avrebbe appunto ferito con un’arma da taglio. Della donna non si conosce al momento l’identità. I carabinieri stanno svolgendo tutti gli accertamenti necessari a ricostruire la vicenda nel suo complesso, e mantengono sul lavoro che stanno svolgendo il più stretto riserbo. Non si conoscono, al momento, neanche le ragioni della lite tra l’uomo e la donna che, comunque, non sono sposati tra di loro.

Accoltellato per strada nella zona del lungofiume nord


I PRECEDENTI Intanto A.D.C. è stato dimesso dall’ospedale: in pronto soccorso sono stati effettuati tutti gli accertamenti diagnostici e strumentali necessari e, dopo aver verificato i risultati di una tac, l’uomo è stato medicato e i sanitari hanno deciso di farlo tornare a casa. Si tratta dunque di una ferita sostanzialmente lieve, poco profonda, che non ha quindi provocato lesioni importanti a organi interni. Proprio nei giorni scorsi i carabinieri di Pescara hanno arrestato, con l’accusa di tentato omicidio, un uomo nato in Lombardia ma residente da molto tempo in città che, il 14 maggio scorso, aveva ferito gravemente con una coltellata un altro pescarese, residente in via Caduti per Servizio. Tre giorni prima un accoltellamento anche a Spoltore, davanti a un bar di Villa Raspa e tanti sono stati, dall’inizio dell’anno i ferimenti con arma da taglio che, in qualche caso, hanno visto coinvolti anche giovanissimi. Tutti eventi scollegati tra di loro, ma che fanno emergere un ritorno di “familiarità” con questo tipo di arma: spesso a girare con il coltello in tasca sono anche giovanissimi, che lo portano anche a scuola. È del 10 febbraio scorso l’accoltellamento tra due ragazzi fuori dai cancelli dell’istituto Tito Acerbo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA