Pescara, operai sfondano un muro e trovano ossa umane in 400 cassette e 150 buste di plastica al cimitero di Colle Madonna: il caso segnalato alla Procura

Le buste con le ossa umane ritrovate murate al cimitero di Pescara Colle Madonna
2 Minuti di Lettura
Martedì 25 Gennaio 2022, 14:47

Operai sfondano un muro e trovano ossa umane chiuse in circa 400 cassette di zinco e 150 sacchi neri di plastica. La macabra scoperta è avvenuta al cimitero di Colle Madonna a Pescara durante lavori di consolidamento dei loculari. Dopo aver abbattuto un muro dietro al quale prima esisteva una porta d'accesso ai tunnel, tecnici e operai si sono trovati di fronte all'incredibile sorpresa: in base a una prima verifica, condotta dalla società Ambiente Spa che gestisce il cimitero, le ossa rinvenute dovrebbero appartenere alle salme di persone decedute a cavallo tra gli anni sessanta e settanta e sepolte inizialmente in un terreno del camposanto. La vicenda è stata discussa questa mattina in una videoconferenza stampa tenutasi questa mattina e alla quale hanno partecipato il sindaco Carlo Masci, l'assessore Mariarita Paoni Saccone, il presidente e il direttore generale di Ambiente Spa, Massimo Papa e Massimo Del Bianco. "Compito del sindaco e dell'amministrazione - ha detto Carlo Masci - è stato quello di investire del caso la Asl e la Procura della Repubblica, cui spettano le conclusioni sul caso. Sappiamo che la Asl ha già eseguito un sopralluogo e quindi ritengo che riceveremo precise indicazioni sul da farsi". Secondo Massimo Papa "complessivamente nei due spazi interessati sono state trovate 400 cassette di zinco e 150 buste contenenti ossa. Preciso che si tratta di numeri approssimativi". Massimo Del Bianco ha aggiunto che "i nominativi indicati su alcune cassette hanno cosnentito di dare un'identità a poche salme. In genere, scaduti i termini dieci anni dopo la sepoltura nel campo, i resti vengono  condotti nell'ossario e solo a quel punto perdono la loro identità. In questo caso ciò evidentemente non è avvenuto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA