CORONAVIRUS

Bambina positiva nella scuola di via Cavour: in isolamento classe e due maestre

Lunedì 30 Novembre 2020
La scuola di via Cavour

L’attività scolastica continua a fare i conti con l’epidemia da coronavirus. Il nuovo fronte si è aperto nella scuola elementare di via Cavour, a Pescara, dove è risultata positiva una bambina che frequenta una classe quinta. In conseguenza della diagnosi, l’intera classe, più due insegnanti e un collaboratore scolastico che hanno avuto contatti accertati con la piccola sono stati posti in quarantena fino al 7 dicembre prossimo. Da protocollo, tutti dovranno essere sottoposti ai tamponi per accertare eventuali casi di contagio. Faranno normalmente lezione in presenza le altre dieci classi della scuola, che a inizio novembre era stata già interessata dal caso di positività di una maestra, che determinò la quarantena per sei classi. Esclusi, per ragioni cronologiche, collegamenti tra i due episodi. Come accade di prassi in casi del genere, a tutti i componenti della comunità scolastica verrà assegnata precedenza nello svolgimento dei test, presso la struttura allestita dalla Asl allo stadio.

Covid, i carabinieri bloccano il funerale: nella bara c'è la salma sbagliata, choc a Sulmona


I provvedimenti amministrativi legati alla sospensione delle attività nella classe interessata, ma anche alle procedure di sanificazione degli ambienti scolastici, sono stati assunti dal vice sindaco e assessore all’istruzione Gianni Santilli. Comprensibile l’apprensione delle famiglie interessate.
Il panorama generale, alla luce del nuovo caso in via Cavour, contempla la quarantena in corso per tre classi della scuola media Virgilio, che resteranno a casa fino al 3 dicembre, e per una classe della primaria di via Scarfoglio, la cui quarantena terminerà il 2 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA