Padel mania, Totti e De Rossi mandano in visibilio i fan di Pescara

Padel mania, Totti e De Rossi mandano in visibilio i fan di Pescara
3 Minuti di Lettura
Sabato 21 Maggio 2022, 08:56

PESCARA Una lunga fila di fan sotto il sole cocente e dietro le transenne a Pescara ha atteso le stelle del calcio arrivate ieri al Porto Turistico per giocare la Paldelmania Cup, seconda edizione. Su tutti, Francesco Totti era la star più ricercata. Al suo arrivo, l'ex capitano della Roma, 45 anni, ci ha impiegato parecchio a raggiungere gli spogliatoi per prepararsi a scendere in campo nel centro sportivo del presidente Sebastiani e di Gigi Di Biagio.

Proprio l'ex ct dell'Under 21, da buon padrone di casa, lo ha scortato dall'ingresso agli spogliatoi, assieme agli addetti alla sicurezza, che hanno aiutato anche i presenti a non perdersi l'incontro con il campione, mantenendo però ordine e sicurezza. Autografi, selfie, abbracci: il Pupone è stato sommerso dall'affetto dei pescaresi, in particolare dei più piccoli. Francesco, comprati il Pescara per favore, gli gridano alcuni tifosi biancazzurri, ricevendo per risposta un sorriso solo accennato.

Anche Daniele De Rossi ha ricevuto un'accoglienza più che calorosa dal pubblico. Capitan Futuro ha fatto coppia proprio con Totti nel girone A, completato dalle coppie Desideri Mauri e i due volti noti in casa del Delfino, Bonanni Zauri. Un po' un remake dei tanti derby della Capitale andato in scena ieri pomeriggio in riva all'Adriatico. Non in uno stadio, ma sui campi di padel. Uno dei più temuti, in campo, è proprio l'ex esterno del Pescara di Eusebio Di Francesco delle stagioni 2009/2010 e 2010/2011, vincitore l'anno scorso della prima edizione del trofeo. Nel villaggio allestito per l'occasione, Daniele Sebastiani ha fatto gli onori di casa con i tanti ospiti illustri arrivati per il torneo: accanto a lui c'era anche Cristiano Del Grosso, vice allenatore di Auteri e poi di Zauri, salutato con affetto proprio da De Rossi. Tra i primi ad arrivare Vincent Candela e Angelo Di Livio. Nel pomeriggio è arrivato anche il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini, anche lui accolto con entusiasmo da gente in coda per un autografo e un selfie ricordo. Spettacolari le coppie di ex calciatori che si sono sfidate per tutto il pomeriggio sui sei campi della struttura: Vieri-Marcolin, Locatelli-Mancini, Budel-Baronio, Toni-Torrisi, Candela-D'Aversa, Stellone-Esposito, Amoruso-Maspero, Fiore-Matri, Di Livio-Chimenti, Paganin-Maccarone, Parolo-Doni, Marchegiani-Marchegiani, Panucci-Liverani, Zaccardo-Zenoni, Di Biagio-Perrulli. La giornata calda non ha scoraggiato gli appassionati di calcio, arrivati alla scoperta del padel per vedere gli ex campioni con la racchetta in mano, aiutando così anche l'Agbe, a cui verrà devoluto l'intero incasso della giornata. Vincitori Baronio (ex Lazio) e Budel (ex Parma). Secondi Matri e Fiore.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA