Orso marsicano nel sito della centrale del gas: allarme degli ambientalisti

Lunedì 9 Settembre 2019
«Un Orso bruno marsicano a Case pente di Sulmona, sito scelto, benché in zona sismica 1 (massimo rischio della scala), per la realizzazione della Centrale di compressione del gasdotto Snam. Segnalazione verificata e validata dagli addetti ai lavori e confermata da una comunicazione arrivata al Focal point della Rete di monitoraggio dell'orso bruno marsicano dai Carabinieri forestali».

Lo sottolineano Wwf e Legambiente secondo cui «l'osservazione non fa che confermare quanto da tempo le associazioni ambientaliste e le amministrazioni comunali affermano rispetto alle evidenti criticità del progetto Snam e ribadisce l'assurdità della realizzazione di tale opera in un'area di indubbio pregio naturalistico».

«Se mai ce ne fosse stato bisogno, la segnalazione della presenza dell'Orso a Case Pente non fa che confermare l'importanza dell'area come corridoio di espansione di questa specie - continuano Wwf e Legambiente - la cui sopravvivenza è legata proprio alla possibilità di aumentare il proprio areale al di fuori della core area, la zona cioè dove la presenza è accertata e confermata da tempo, come quella del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise e dintorni». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma