Neonato morto in culla, era il quarto figlio della coppia. Si farà l'autopsia

Lunedì 27 Gennaio 2020
Spoltore sotto choc per il bambino di un mese trovato morto dalla mamma all'ora della poppata. La tragedia nella notte tra sabato e domenica. Nelle prossime ore, come primo atto di indagine, la Procura disporrà l’autopsia per chiarire le cause del decesso. Per la coppia di Spoltore, il bimbo morto nella notte era il quarto figlio. Una famiglia distrutta; in poche settimane passata dalla gioia immensa per il nuovo arrivo, alla tragedia più grande.

L’ipotesi maggiormente presa in considerazione al momento è che il piccolo sia stato colpito dalla la Sids, la Sindrome della morte in culla, un fenomeno che riguarda bambini entro il primo anno di età (più frequentemente tra il secondo e il quarto mese di vita), in numero maggiore i maschietti rispetto alle femminucce, i prematuri rispetto agli altri bambini, e che conta in Italia circa 300 casi all’anno, uno ogni duemila bimbi nati sani. Non si esclude comunque neppure che il neonato possa essere rimasto soffocato da un rigurgito. Tra le poche certezze, dunque, sembra esserci la natura accidentale dell’accaduto, anche se le indagini dei carabinieri punteranno a fugare ogni dubbio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua