Montesilvano, addio a Umberto De Simone: è stato il creatore della Racchetta, la spiaggia dei big

Montesilvano, addio a Umberto De Simone: è stato il creatore della Racchetta, la spiaggia dei big
3 Minuti di Lettura
Sabato 14 Maggio 2022, 09:53

Negli anni d’oro da lui erano di casa star del calibro di Gigliola Cinquetti, Walter Chiari, la sensuale venere nera Lola Falana, le Gemelle Kessler e tanti altri, come Mina, I Giganti, Peppino di Capri, Patty Pravo e Rocky Roberts, i protagonisti della magica estate del 1967, quanto La Racchetta di Montesilvano ospitò anche la tappa del Cantagiro. Lui è Umberto De Simone, il fondatore dello stabilimento balneare di Montesilvano La Racchetta, che insieme al dancing omonimo sull’altro lato della riviera è stato a lungo un richiamo per l’intera costa adriatica. Un pioniere, insomma, che ieri si è spento all’età di 91 anni, quasi interamente dedicati allo sviluppo di un’attività turistico-balneare che ha fatto scuola in Abruzzo e non solo.

Morto Nicola D'Arcangelo, imprenditore con la passione dello sport

Un pioniere e un maestro per la categoria dei balneari: «È venuto a mancare più di un collega, un papà di tutti noi - dice infatti Riccardo Padovano, leader del Sib e della Confcommercio di Pescara -. Lo chiamo papà perché ha la stessa età di mio padre ma perché è stato un padre per tutti noi che lo abbiamo conosciuto seguito, apprezzato e cercato di apprenderne gli insegnamenti». Tanto affetto è ben motivato da ciò che La Racchetta, un polo costituito da spiaggia, dancing e campi da tennis, ha rappresentato nella stagione del decollo dell’industria turistica sulla costa pescarese, con la nascita dei grandi alberghi di Montesilvano, i camping in pineta e l’accoglienza diffusa nelle case mare. Ospite abituale del locale anche Fred Bongusto, che amava far precedere le sue esibizioni canore con partite di tennis all’ultimo punto nei campi dello stabilimento. Una galleria di stelle animata ovviamente anche dai “Nassa”, la band locale di Pasquale Dottore con voce solista Pasquale Tritapepe), dai Pooh, nella formazione con Roby Facchinetti alle tastiere e dai primi comici lanciati dalla tv commerciale, come Enrico Beruschi.

Morto a 96 anni Ennio Caporrelli, oggi l'addio al pioniere della ferrovia


«Umberto De Simone è stato un pioniere dell’imprenditoria balneare nella costa abruzzese - dice ancora Padovano - a cui oggi in un giorno doloroso vogliamo dire ancora grazie. Un pilastro e imprenditore serio e illuminato. Sempre al nostro fianco nelle battaglie che in questi anni abbiamo portato avanti tutti quanti per la difesa della costa e del nostro mare. Una persona sempre in prima linea; ci ha guidato e dato la forza di lottare per i nostri diritti sin dagli anni Settanta e Ottanta quando le mareggiate portavano la sabbia e l’acqua sin sulla strada». Oggi pomeriggio nella chiesa di Sant’Antonio a Montesilvano i funerali di Umberto De Simone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA