Morto a 31 anni Enrico Chiacchia, mago del computer

Venerdì 15 Novembre 2019 di Francesca Piccioli

Ha scelto il lutto cittadino per la mattina di oggi e fino alla fine delle esequie la comunità di San Valentino (Pescara) per ricordare ed onorare Enrico Chiacchia, suo giovane concittadino venuto a mancare a trentun’anni dopo una brutta malattia. Un ragazzo altruista, un informatico bravissimo, sempre disponibile. «Nel 2016 – ha raccontato il vicesindaco Lino Sciambra – bastò soltanto che sapesse che avevamo bisogno di aiuto che, in pochissimo tempo, realizzò e donò l’impianto wifi alla biblioteca comunale. Era un ragazzo dal grande cuore, mancherà a tutti. D’accordo con la dirigente scolastica, abbiamo annullato un convegno sul tema della comunicazione “finestra sul mondo: tra informazione e cronaca” con grandi firme del giornalismo abruzzese e la partecipazione dei sindaci del territorio e studenti».

L’amministrazione, si legge nell’ordinanza del sindaco Antonio D’Angelo: «Intende manifestare in modo tangibile e solenne il dolore per questa grave perdita che ha colpito tutta la comunità, soprattutto quella giovanile, e testimoniare vicinanza e sostegno al dolore che sta vivendo la famiglia». Bandiere a mezz’asta negli edifici comunali, chiusura degli esercizi commerciali, l’invito a sospendere per le attività durante il funerale previsto alle 10.30. San Valentino chiude per lutto cittadino e si stringe nel ricordo del giovane Enrico Chiacchia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA