Prof di matematica muore durante il consiglio di classe da remoto: aveva 50 anni

Prof muore durante il consiglio di classe
di Marcello Ianni
3 Minuti di Lettura
Martedì 11 Maggio 2021, 08:50 - Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 11:38

«Vi devo dare una brutta notizia, è morta la professoressa di matematica». Così nella chat della scuola, il messaggio che nessuno avrebbe voluto inviare né condividere, dopo la morte improvvisa durante il consiglio di classe, da remoto, di una insegnante aquilana di 50 anni. Si tratta di Maria Sara Silveri dell’Aquila, morta per un malore improvviso durante il consiglio di classe da remoto. Lascia il marito Michele Pennella e il figlio Ilya. L'improvvisa morte della professoressa Silveri ha scosso tre comunità. Quella di Alife (7 mila abitanti circa) in provincia di Caserta, dove lavorava, quella di San Potito Sannitico (Caserta) dove la donna viveva con la famiglia, quella di Gioia Sannitica, (sempre in provincia di Caserta) comunità del marito.

Alla guida del Suv vola nel burrone profondo 70 metri: morta insegnante di 50 anni

Secondo quanto riferito dai colleghi della stessa professoressa di matematica, la donna all’improvviso avrebbe avuto un malore che l'ha fatta accasciare a terra nel corso del collegio dei docenti. Nonostante sul posto fossero intervenuti tempestivamente il personale medico del 118 e gli agenti di Polizia per la 50enne aquilana non c’è stato nulla da fare. L’insegnante è morta sul colpo. La stessa autorità giudiziaria avvertita dell’accaduto, ha immediatamente firmato il nullaosta per i funerali non ritenendo necessario effettuare approfondimenti medico-legali. La professoressa Maria Sara Silveri aveva conosciuto il marito, il professionista Michele Pennella proprio all’Aquila nel periodo in cui frequentava l’Università.

Polisportiva L'Aquila Rugby: morta la moglie del presidente Paolo Mariani
Dopo il matrimonio i due (il marito è figlio dell’ex sindaco gioiese) si erano trasferiti nel piccolo comune Casertano di San Potito Sannitico. Sono stati proprio gli altri docenti e i colleghi della donna a diffondere la notizia del terribile evento. Hanno postato un messaggio, in cui spiegavano quanto si erano verificato, all’interno di un gruppo della scuola.  Una tragedia che ha provocato un forte choc alle tre comunità dove l’insegnate era conosciuta e apprezzata: Alife, San Potito Sannitico e Gioia Sannitica che hanno immediatamente mostrato vicinanza alla famiglia colpita dal lutto, insieme anche a tutti gli amici che conoscevano e stimavano la donna. Numerosi i messaggi di cordoglio anche sulle bacheche dei siti di informazione locali. I funerali si sono svolti nella chiesa di Santa Caterina, con il feretro partito dall’abitazione della professoressa aquilana, poco distante il luogo di culto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA