Pescara, l'assessore che canta: «In Consiglio comunale amano ascoltarmi, ho sfiorato Sanremo giovani»

L'assessore che canta: «In Consiglio comunale amano ascoltarmi, è la mia passione, ho sfiorato Sanremo giovani»
di Mila Cantagallo
3 Minuti di Lettura
Domenica 18 Luglio 2021, 10:34 - Ultimo aggiornamento: 10:48

E’ arrivata ad un passo dal Festival di Sanremo, ha studiato canto ed inciso due singoli. Nel passato dell’assessore al Turismo, Bilancio e Manifestazioni del Comune di Montesilvano, in provincia di Pescara, c’è un’artista che un giorno ha deciso di abbandonare provini, spartiti e lustrini per una carriera politica. Nella bacheca di Deborah Comardi gli attestati accademici si sovrappongono a quelli musicali, a dimostrare una "doppia personalità" vincente:  una laurea in giurisprudenza e una in scienze politiche, un diploma di canto, un master universitario in canto internazionale ed uno, in arrivo, in diritto amministrativo. L’esponente della giunta De Martinis, in passato voleva diventare un'interprete di musica leggera e jazz.

Voce e phisique du role non le mancavano di certo ma poi ha capito che la pubblica amministrazione era la sua vera vocazione. «Il mio amore per il canto nasce da lontano- racconta l’assessore- da bambina intonavo sempre canzoni, da ragazza ho studiato alla Scuola Civica di Montesilvano con Nunzio Fazzini e all’Accademia Jazz di Pescara con Diana Torto. Le prime esibizioni le ho tenute nei concorsi di bellezza Miss Adriatico, Miss Mediterraneo e Miss Italia, in seguito sulle piazze insieme a delle band. Cantavo la Pausini, Giorgia, Withney Houston. Ho gareggiato a Saint Vincent arrivando in finale, per arrivare a Sanremo Giovani ho superato tutte le selezioni tranne l’ultima». Il nome d’arte era Deborah Colan, lo stesso che appare sulle copertine dei singoli “Sarai” e “Tu mi troverai”,pubblicati tra il 2007 e 2008: «Con la delusione di Sanremo mi sono data una prima frenata - prosegue - poi sono arrivate le lauree, il praticantato, l’esame da avvocato, la politica ed, in quest’ultima, ho scoperto una vera passione. Ho rinunciato alla musica come lavoro ma il canto è ancora presente nella mia vita. A casa intono sempre canzoni, la mia famiglia non ce la fa più a sentirmi! Mi piace cantare in compagnia, in consiglio comunale amano ascoltarmi, ho avuto anche la fortuna di incontrare un sindaco canterino con cui ho recentemente registrato un brano scritto da lui per beneficenza». Giovedì scorso Deborah Comardi si è esibita a sorpresa a Montesilvano, sul palco del “Concerto in 3D” tra le protagoniste Simona Capozucco e Lara Molino ed è stato un successo tra il pubblico e sui social: «Queste incursioni mi divertono - dice - ma restano sporadiche perché per preparare bene un brano ci vuole il tempo che io non ho. La mie strade ormai sono quelle dell’avvocatura e della politica, sperando che i cittadini continuino a darmi la possibilità di mettermi al loro servizio. Indipendentemente da come sarà il mio futuro professionale, so già che la musica mi accompagnerà sempre». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA