Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Turista di Pistoia cade dal monopattino e batte la testa

Turista di Pistoia cade dal monopattino e batte la testa
di Patrizia Pennella
2 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Luglio 2022, 10:57

Una manovra incauta, con la ruota del  monopattino che ha urtato un angolo del marciapiede: un uomo di 67 anni, in vacanza a Montesilvano, è caduto questa mattina in via Chieti, all'altezza della gelateria "Chicco d'Oro". L'uomo ha battuto la testa a terra e immediatamente ha iniziato a perdere sangue. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi e in via Chieti la centrale operativa del 118 ha inviato un'ambulanza medicalizzata che ha prestato sul posto le prime cure. L'uomo, che è originario di Pistoia, è rimasto cosciente sia in attesa dell'arrivo dei sanitari che durante l'assistenza ricevuta. Le ferite che ha riportato sono lievi ed ha anche rifiutato il trasporto in ospedale.

Con il monopattino entra in farmacia e compra le mascherine

Un incidente non grave che, comunque ripropone il tema della sicurezza e della prudenza quando si è alla guida dei monopattini e più in generale di tutti i mezzi su strada: il rispetto del codice è, in questo senso, fondamentale ed è a garanzia di tutti. I monopattini, oltre ad essere si fatto equiparati alle biciclette, hanno dei limiti precisi di velocità da rispettare e questo a tutela non solo dei pedoni, in questo caso utenti più deboli, ma degli stessi utilizzatori. I monopattini non sono più una novità: da due anni circolano sulle strade italiane e sono una delle soluzioni possibili per decongestionare il traffico e per la mobilità sostenibile. Sono una risorsa importante e, proprio per questa ragione, devono essere utilizzati con una buona dose di prudenza e con la dovuta attenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA