Mihaela uccisa a coltellate, il compagno ha tentato il suicidio

Giovedì 10 Ottobre 2019
E' stato fermato nella notte, dopo un tentativo di sucidio, il giovane che avrebbe ucciso la compagna a Nereto (Teramo). La vittima è una donna romena. Mihaela Roua di 32 anni madre di una bimba di 6 anni. L'uomo, nch’egli rumeno, è autista per una ditta del settore alimentare.

l corpo della 32enne è stato trovato dai vigili del fuoco che hanno sfondato il portone per entrare nell’appartamento, riverso in cucina, nel sangue. Alcune tracce ematiche sarebbero anche in camera da letto dove gli investigatori hanno rinvenuto l'arma del delitto. Un grosso coltello da cucina. La donna sarebbe stata uccisa da più coltellate, al collo, corpo e all’addome. Stando ad una prima e sommaria ricostruzione, a dare l’allarme, verso le 17,30 sarebbe stato ieri il datore di lavoro, insospettito del mancato rientro nel pomeriggio della ragazza sul posto di lavoro dopo la pausa pranzo delle 12.30.

a donna in Italia da 16 anni lavorava come operaia in un’azienda tessile di Corropoli. Il titolare preoccupato che la donna non rispondeva al telefono ha allertato i soccorsi. Inizialmente si pensava a un malessere. Ma, quando i vigili del fuoco hanno aperto la porta si sono trovata davanti ad una scena agghiacciante. sul posto era presente anche un’ambulanza del 118. Il personale medico non ha potuto far altro che constare il decesso per accoltellamento. 

L'uomo è stato trovato nella sua auto con profonde ferite all'addome, che si sarebbe procurato da solo. Ora è grave in ospedale. Ultimo aggiornamento: 09:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma