Masso di 400 tonnellate in bilico sulle case: evacuati 16 residenti

Venerdì 18 Gennaio 2019 di Walter Berghella
L’attesa dopo il terrore. Da 24 ore un ciclopico masso di 400 tonnellate è sospeso su un gruppo di abitazioni in contrada Limiti di Sopra, a Palombaro, vicino Lanciano. L’altra sera l’ammasso di conglomerato (terra mista a pietre) si è staccato dalla parete di Piano La Roma e si è arenato sulla strada comunale, sprofondandola. Al di sotto, a 70 metri, ci sono case e otto di loro sono state evacuate. Ordinanza sindacale di sgombero prudenziale pure per distributore di benzina, emporio-alimentare e bar. I 16 sfollati sono ospiti dell’agriturismo l’Uliveto. Sulle loro teste pende una roccia lunga 15 metri, larga 4 e alta altri 4. Una micidiale spada di Damocle della natura. Sul costone che fronteggia la splendida Maiella è in atto un fronte franoso di 100 metri che si è messo in movimento. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani