Martinsicuro, rapina con la pistola in pugno 200 euro in farmacia

Martinsicuro, rapina con la pistola in pugno 200 Euro in farmacia
di Tito Di Persio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 18 Maggio 2022, 10:10 - Ultimo aggiornamento: 10:11

Rapina a mano armata (molto probabilmente con una pistola giocattolo) in pieno centro a Martinsicuro, in provincia di Teramo. Il bottino è magro: 200 euro. E’ successo ieri mattina alle 9.30 nella farmacia Talamonti di via Roma. Un uomo con il volto semicoperto da una mascherina chirurgica è un cappello, ha tirato fuori l'arma intimando ai due farmacisti dietro il bancone di consegnare l'incasso. Ovviamente i soldi erano pochi perchè la serranda del negozio si era alzata da appena mezz’ora. Il rapinatore una volta preso il soldi è scappato su via Roma a piedi, svoltando in una delle vie delle vie interne facendo perdere le tracce. I due farmacisti hanno allertato le forze dell’ordine.

Sul posto in poco tempo sono arrivate due pattuglie dei carabinieri. I militari hanno ascoltato sia i due commessi minacciati dall’arma che alcuni clienti. E secondo la descrizione che hanno fornito e l’accento del balordo, si tratterebbe quasi certamente di un Italiano. Quindi è scattata la caccia all’uomo. Gli uomini dell’arma hanno anche requisito le immagini della videocamera interna della farmacia che ha ripreso tutta la sequenza della rapina. Poi anche alcune video di telecamere esterne pubbliche, e di alcune attività commerciali.

Da questa mattina i filmati inizieranno ad essere visionati e si spera che in qualche fotogramma l’uomo abbia con la mascherina abbassata così da identificarlo. Sulla vicenda oltre i carabinieri del posto indagano anche quelli della compagnia di Alba Adriatica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA