Maltrattamenti alla ex ed evasione: in tre giorni arrestato due volte

Martedì 22 Ottobre 2019
In tre giorni arrestato due volte. La prima per maltrattamenti nei confronti della ex moglie; la seconda per evasione dai domiciliari a cui era stato sottoposto dal Tribunale per evitare che continuasse ad importunare e molestare la donna. L'uomo: A.K., 32enne residente a Cappelle sul Tavo (Pescara) è ora rinchiuso nel carcere di San Donato. Ad eseguire l'ordinanza di custodia cautelare sono stati, ieri, i carabinieri della stazione di Spoltore. Il 32enne era finito in manette il 12 ottobre. Nonostante il giudice gli avesse imposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex coniuge, lui seguitava imperterrito ad infastidirla, a offenderla, a vessarla con violenze di ogni genere. In un'occasione si era addirittura presentato in casa sua. E questa è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso tanto da far scattare le manette. Così è stato posto ai domiciliari. Ma come se nulla gli fosse accaduto, il 15 pomeriggio, si è allontanato dalla sua abitazione senza alcuna autorizzazione. Appena scoperto, è stato denunciato ai carabinieri, i quali hanno informato l'autorità giudiziaria e ieri per il 32enne si sono spalancate le porte del carcere. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma