Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Atessa, madre e figlioletto di 3 anni falciati da un'auto alla fermata dello scuolabus: feriti

Atessa, madre e figlioletto di 3 anni falciati da un'auto alla fermata dello scuolabus: feriti
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 4 Novembre 2020, 09:26

Madre e figlioletto di 3 anni investiti da un'auto alla fermata dello scuolabus. E' successo ad Atessa (Chieti). L'Alfa Romeo 147 proveniva in senso contrario. Soccorsi dal 118 il bimbo è stato successivamente elitrasportato al centro pediatrico dell’ospedale di Pescara dove è stato ricoverato in stretta osservazione. La madre è stata invece portata per cure al pronto soccorso di Lanciano.

Le condizioni della madre, Z.T., e del figlio non sono particolarmente gravi dopo aver riportato ferite e lesioni in varie parti del corpo a seguito dell'urto con l’ Alfa 147 e la successiva caduta sull’asfalto. Circostanza molto favorevole è stata la condotta di guida di M.D., 35 anni, di Guardiagrele, la quale procedeva lentamente. L’impatto è risultato in tal modo meno violento di quando si poteva prevedere. Difatti, quando sono giunti i carabinieri della compagnia atessana il piccolo e sua mamma erano già riusciti a rialzarsi da terra ed erano coscienti. Sono stati poi fatti prudenzialmente sedere dai militari su una panchina per evitare possibili ulteriori malori. In tutto questo frangente lo scuolabus era regolarmente ripartito, dal momento che a bordo nessuno si era accorto dell’incidente appena avvenuto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA