Lorenzo stroncato a 30 anni da una malattia rara. Il lutto di Nereto per il pizzaiolo

Giovedì 3 Dicembre 2020 di Teodora Poeta
Lorenzo stroncato a 30 anni da una malattia rara. Il lutto di Nereto per il pizzaiolo

La città di Nereto,  in provincia di Teramo, piange Lorenzo Cianci, pizzaiolo 30enne del posto che ha combattuto contro una malattia rara, ma alla fine non ce l’ha fatta e proprio ieri pomeriggio si è spento nella sua abitazione. Un giovane molto conosciuto, figlio di una dipendente del Comune. I social sono stati inondati di messaggi da parte di amici, ma anche di semplici conoscenti, rimasti increduli, che hanno voluto lasciare parole di ricordo e il proprio cordoglio.

 

 

Anche il sindaco, Daniele Laurenzi, sui social ha scritto: «Lorenzo lascia un vuoto incolmabile nella nostra comunità. Quando a morire è un ragazzo di soli 30 anni il dolore diventa di tutti. Abbraccio con affetto la mamma Patrizia dipendente comunale, il papà e la sorella Alessandra Cianci e porgo le condoglianze a tutta la famiglia a nome dell’amministrazione. Mi rivolgo a Patrizia, è tanto che non ci vediamo non ci sono parole. Che la terra ti sia lieve Lorenzo. Patrizia e Alessandra siate forti e abbiate lo stesso coraggio che ha avuto Lorenzo fino alla fine». La sorella Alessandra, nella foto sotto con Lorenzo, ha postata il bellissimo scatto che dà il senso vero della famiglia: due fratelli con il sorriso, un'immagine calda che restituisce il volto vero della vita.

I funerali, con tutte le imposizioni anti-Covid19, si terranno oggi pomeriggio, alle 15, nella chiesa di San Martino a Nereto.

Ultimo aggiornamento: 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA