Chieti, getta benzina addosso al vicino dopo una lite: entrambi ustionati

Domenica 19 Luglio 2020
Getta benzina addosso al vicino dopo un lite: due ustionati

Da tempo litigano, questioni di confini, beghe tra vicini, spesso senza più un motivo preciso tanto è il tempo trascorso e l'animosità accumulata. Oggi si è sfiorata la tragedia a Torrevecchia Teatina, in una zona isolata in provincia di Chieti. All'ennesima discussione uno dei due ha gettato della benzina addosso all'altro, dandogli fuoco. Sono stati momenti drammatici: l'uomo raggiunto dal liquido infiammabile è rimasto ustionato. Anche l'altro che aveva la tanica in mano è stato investito dalla fiamma di ritorno ed è stato ustionato. Entrambi sono stati ricoverati in ospedale per le gravi ustioni.

LEGGI ANCHE Prepara gli arrosticini, ustionato: è grave
LEGGI ANCHE Bambino avvolto dalle fiamme vicino al camino: è grave

Sul posto l'albulanza del 118 e i carabinieri per le indagini. I due uomini, 81 e 64 anni, sono stati ricoverati in gravi condizioni, in un primo momento uno a Pescara, l'altro a Chieti; l'81enne, con ustioni di terzo grado, sta per essere trasferito a Roma al Centro grandi ustionati. Fra i due, che vivono in case singole, ci sono
vecchie ruggini per questioni legate a un muro di confine. A carico dell'81enne ci sono condanne per tentate lesioni e abuso edilizio, in riferimento a liti con il vicino 64enne che proprio per questo motivo ha installato un poderoso impianto di videosorveglianza intorno all'abitazione. Ed è stato proprio grazie alle immagini registrate dalle telecamere che i carabinieri della stazione di Chieti principale hanno potuto ricostruire, nel giro di poche ore, l'accaduto. L'81enne che, dal muro che separa le due proprietà, getta il liquido infiammabile sull'altro, immediatamente soccorso dalla moglie che chiama il 118. Sul posto anche i vigili del fuoco di Chieti. 

 

Ultimo aggiornamento: 20:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA