L’auto vola nel fosso Vallelunga, il guidatore è vivo per miracolo

Saranno gli accertamenti della polizia locale, diretta dal comandante Danilo Palestini, a definire le cause dell'incidente, per il momento il bilancio parla di una macchina distrutta, una paratia di contenimento sfondata e una persona praticamente illesa

Incidente viale primo vere
di Pat. Pen.
2 Minuti di Lettura
Lunedì 27 Maggio 2024, 06:00

È uscito miracolosamente indenne, dopo un volo che lo ha fatto planare sotto il ponte di fosso Vallelunga. Evitando però di piombare dritto nel canale. È accaduto ieri mattina, intorno alle sette. Saranno gli accertamenti della polizia locale, diretta dal comandante Danilo Palestini, a definire le cause dell'incidente, per il momento il bilancio parla di una macchina distrutta, una paratia di contenimento sfondata e una persona praticamente illesa. L'uomo al volante della Mini Countryman, è un trentanovenne e stava percorrendo via Primo Vere in direzione nord. Per ragioni ancora da capire, ha perso il controllo della vettura e ha sfondato il parapetto che mantiene la sicurezza della pista ciclopedonale al lato della carreggiata. La vettura è precipitata di sotto, fermandosi sulla strada sottostante ed evitando il tratto d'acqua. Un volo che avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori. In viale Primo Vere sono arrivati immediatamente vigili del fuoco e 118.

I medici hanno controllato lo stato di salute del trentanovenne che, a parte lo spavento, era in buone condizioni, tanto che non si è reso necessario il trasporto nel pronto soccorso. La macchina è stata messa in sicurezza. I vigili del fuoco hanno poi provveduto a rimuovere il parapetto sfondato, che costituiva un evidente pericolo, posizionando strutture di contenimento temporanee che però dovranno essere presto sostituite con una nuova ringhiera. Gli agenti della polizia locale hanno invece provveduto ai rilievi, ascoltando anche le dichiarazioni dell’automobilista. Fortunatamente non sono rimaste coinvolte né altre autovetture né persone: di domenica mattina, prima delle sette la strada era praticamente vuota. La scorsa estate, sempre sul lungomare sud, un'autovettura uscì di strada all'altezza dello stabilimento Cavallino azzurro finendo sul campo di beach volley.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA