L’attore Corrado Oddi in trasferta con Pinocchio e la sua favola per i bambini dell’ospedale Bellaria di Bologna

Corrado Oddi
di Sabrina Giangrande
3 Minuti di Lettura
Domenica 4 Ottobre 2020, 08:53 - Ultimo aggiornamento: 08:54

Sono trascorsi 139 anni da quando Carlo Collodi, giornalista e scrittore fiorentino iniziò a pubblicare nel lontano 1881 le prime puntate del romanzo per ragazzi, “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino”, la celebre fiaba  che successivamente assunse il nome più noto di “Pinocchio”, musa ispiratrice e presente in numerosi campi artistici, cinematografici, teatrali, televisivi, musicali, canori, orchestrali e perché no anche l’Arma dei Carabinieri, infatti con la sua Fanfara accompagnerà l’attore marsicano Corrado Oddi, nel recital “Pinocchio e la sua favola per voce recitante e orchestra” il 6 ottobre prossimo a partire dalle  ore 10 presso i giardini dell’ospedale di Bellaria a Bologna.

«E’ un’opera musicale composta dal maestro Pericle Odierna, compositore di rilevanza internazionale, insignito del prestigioso premio "Globo d’oro 2020", e vede in questo evento la partecipazione straordinaria della Fanfara della scuola marescialli e brigadieri dei Carabinieri di Firenze, con la direzione del bravissimo maestro Ennio Robbio e la voce recitante dell’altrettanto bravo attore Corrado Oddi. L’opera musicale fonde il suo scopo sullo stimolare il giovane spettatore all’ascolto consapevole e alla fantasia. In un mondo in cui siamo bombardati dalle immagini indotte, la musica diventa essa stessa racconto, attraverso i fonemi dell’onomatopea.

La musica che a tratti si alterna al racconto, in altri sottolinea le diverse atmosfere, spesso diventa gioco e suono onomatopeico, e accompagna il canto del narratore che interpreta tutti i personaggi, in una singolare fusione tra gioco e affabulazione. Questa rappresentazione di Pinocchio per voce recitante e fanfare dei carabinieri d’Italia, unica opera musicale della favola inserita nel loro repertorio musicale, racconta il connubbio indissolubile, riconosciuto in tutto il mondo, tra Pinocchio e i Carabinieri. Per l’occasione i musicisti indossano la divisa storica, così come nel famoso film di Comencini, e come rivive ancor oggi nel nostro immaginario. L’opera è in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e gode del Patrocinio della Fondazione Nazionale Collodi».

Dunque una trasferta fuori regione per Oddi impegnato in questo  recital a scopo umanitario a favore dei piccoli ospiti del reparto di Neuropediatria presso i giardini dell’ospedale Bellaria di Bologna «il celebre e meraviglioso racconto di Collodi – si legge nel comunicato stampa - intratterrà, sotto forma di opera musicale, i piccoli ospiti dell’ospedale Bellaria, unitamente agli alunni delle scuole del quartiere, in un momento di grande festa. L’evento è stato organizzato dall’Arma dei Carabinieri quale occasione di solidarietà, integrazione e collaborazione tra le Istituzioni del territorio verso i piccoli ospiti dell’ospedale e le scuole del quartiere, al fine di regalare una occasione di aggregazione, intrattenimento e allegria verso chi, quotidianamente, viene messo a dura prova dalla malattia, sia i piccoli pazienti che le loro famiglie».

L’evento, realizzato grazie alla collaborazione tra l’IRCCS Istituto delle scienze neurologiche di Bologna, l’associazione Bimbo Tu, UniSalute e la Produzione dell’opera. «Dal 2007 Bimbo Tu sostiene gratuitamente, con passione, capacità e determinazione, i bambini, gli adolescenti e chi si prende cura di loro nell’intero percorso necessario per affrontare tumori solidi, epilessia, autismo e altre malattie del sistema nervoso centrale.

Sabrina Giangrande

© RIPRODUZIONE RISERVATA