L’Aquila, soldati dell’Oman si addestrano con il Nono Alpini

L’Aquila, soldati dell’Oman si addestrano con il Nono Alpini
1 Minuto di Lettura
Giovedì 27 Giugno 2019, 15:24

L’AQUILA - Soldati Omaniti in addestramento con il Nono Reggimento Alpini. A Monticchio, per chiudere il lavoro svolto insieme, si è svolta una spettacolare esercitazione, alla presenza del Comandante della Brigata Alpina Taurinense Gen. B. Davide SCALABRIN e del Brigadier Nasseer Nassir AL JAMOODI.
L’esercitazione, denominata “SUN MOUNTAIN 2 2019”, ha avuto lo scopo di testare l’interoperabilità delle unità dell’Esercito Italiano con quelle del Royal Army of Oman in particolari contesti tattici, caratterizzati da ambienti operativi impegnativi. Sono state settimane intense per gli alpini abruzzesi che si sono addestrati unitamente alle unità dell’Oman. Circa 120 soldati schierati sul terreno hanno testato le capacità di operare in ambiente montano che da sempre è una delle principali peculiarità delle truppe Alpine che oggi si può declinare anche in maniera duale ovvero a favore delle comunità e dei singoli in caso di emergenza. Un addestramento finalizzato a migliorare le proprie tecniche specificatamente sul combattimento in montagna. Gli Alpini, infatti, sono i naturali depositari della “cultura della quota”, intesa come capacità di operare nella verticalità, su neve e ghiaccio, in condizioni avverse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA