L'Aquila: parco del Castello, fine lavori tra 15 giorni. A novembre l'inaugurazione

Venerdì 18 Ottobre 2019 di Marianna Galeota
Saranno completati entro la fine di ottobre i lavori del secondo e ultimo lotto di riqualificazione del parco del Castello. Un lavoro, dall’importo complessivo di 2 milioni di euro, molto atteso dalla città dopo la conclusione del primo lotto a giugno scorso. Per l’occasione la Fondazione Carispaq, che ha finanziato l’intero intervento, organizzerà una grande festa di inaugurazione che con ogni probabilità ci sarà alla metà di novembre. Un parco completamente rinnovato nei giardini, nei vialetti, negli arredi e nei percorsi benessere che ha suscitato, già la scorsa estate, l’entusiasmo e gli apprezzamenti di tutta la cittadinanza già alla conclusione del primo lotto. I lavoro del secondo lotto, che sono attualmente in esecuzione ad opera della ditta aquilana Edilfrair di Gianni Frattale, riguardano invece la completa risistemazione del verde intorno all’auditorium del parco e il rifacimento del piazzale antistante l’auditorium di Renzo Piano con una ghiaia che renderà più agevole il percorso anche ai diversamente abili in carrozzella. Gli arredi dei percorsi benessere saranno invece finiti di sistemare nei primi giorni di dicembre.

«La riqualificazione del parco sta per terminare - spiega il presidente della Fondazione Domenico Taglieri - Prevediamo la riconsegna di tutta la zona antistante l'Auditorium entro il mese di ottobre per poter poi vederci tutti insieme per una bella festa di inaugurazione entro la prima metà del prossimo mese. Siamo molto soddisfatti di questo intervento che restituisce alla socialità degli aquilani un luogo fondamentale. Una funzione che questo parco assolve oggi meglio di prima del sisma». «Dopo la riconsegna del primo lotto di lavori con la sistemazione dei giardini verso via Castello avvenuta a luglio, abbiamo capito veramente quanto questo luogo sia indispensabile per i cittadini che si sono riappropriati immediatamente di questi spazi – aggiunge - Dunque questo intervento va al di là di una semplice riqualificazione: esso rivitalizza e riconsegna alla indispensabile quotidianità uno dei luoghi più frequentati della città contribuendo così a dare impulso anche alla necessaria ricostruzione sociale». Il finanziamento dei lavori del parco rappresenta secondo Taglieri «un esempio virtuoso di collaborazione tra ente privato ed istituzioni pubbliche. Una sinergia che ha permesso tempi molto ridotti nella progettazione ed esecuzione dell'intervento, adesso la vera sfida, che però attiene principalmente all'amministrazione pubblica, è quella di tutelare, mantenere integro e fruibile il bene recuperato».

«Manca davvero poco ormai all’ultimazione dell’intervento che abbiamo avviato a marzo scorso – precisa Frattale – Resta da ultimare solamente la sistemazione del ghiaino del piazzale. Siamo felicissimi, in quanti ditta aquilana, di aver partecipato alla riconsegna alla città di un luogo così tanto importante per gli aquilani. L’auspicio è che tutti sappiano, con grande senso di civiltà e rispetto, contribuire a mantenerlo tale». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma