L'Aquila, morto Fabeaux: memorabili i suoi concerti come virtuoso di chitarra

Venerdì 23 Ottobre 2020 di Federica Farda
L'Aquila, morto Fabeaux: memorabili i suoi concerti come virtuoso di chitarra

È morto all’età di 69 anni all'Aquila Luigi Di Gregorio, meglio noto come Fabeaux, afflitto da mesi da un male che non gli ha lasciato scampo nonostante una sofferta convalescenza post-operatoria. Figlio di Nettino e Anna, scomparsi già da qualche anno e considerati i Raimondo Vianello e Sandra Mondaini aquilani, autentiche colonne portanti delle compagnie teatrali amatoriali locali, quali la Piccola Brigata prima e Il Gruppo poi, seppur quest’ultima nell’ambito dialettale. Lo stesso Fabeaux era un artista in campo musicale: eccellente suonatore di chitarra classica, si dilettava in concerti per amici tenutisi in svariati locali aquilani. I suoi virtuosismi pizzicati sulle corde sono stati trasmessi al figlio Alessandro che li ha trasformati in una valente professione. Gli eredi, la moglie Maria, la figlia Federica e appunto il figlio Alessandro, fanno sapere che non si terranno i funerali perché il suo corpo verrà cremato per rispettare le sue volontà più volte ribadite, specie in queste ultime settimane ben conscio dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA