L’Aquila, la nuova vita del terminal: ci sarà anche sportello di accoglienza

Lunedì 9 Settembre 2019 di Daniela Rosone
L’AQUILA - Passa anche per la gestione della biglietteria Ama al mega-parcheggio la politica di razionalizzazione attuata dal Comune dell’Aquila sulla municipalizzata. Ad ammetterlo è lo stesso assessore comunale alla mobilità Carla Mannetti che, dopo aver ripreso in mano la gestione del mega-parcheggio Lorenzo Natali a Collemaggio, traccia le somme di questi primi giorni di gestione annunciando pure la nascita di uno sportello turistico all’interno, come aveva già paventato l’assessore al turismo Fabrizia Aquilio tempo fa. Prima l’Ama pagava una percentuale per la biglietteria alla società M&P. In questo modo tali costi sono stati abbattuti e la biglietteria al mega parcheggio sta funzionando molto bene, pure per gli abbonamenti scolastici, sostiene la Mannetti. A brevissimo giro verrà allestito uno sportello informativo per i turisti in cui ci sarà personale del Centro Turistico del Gran Sasso che già è operativo alla biglietteria del parcheggio e che essendo già formato potrà espletare al meglio questo compito di accoglienza che finora è mancato nella struttura. Si sta predisponendo in questi giorni un piano per stabilire tutte le attività che farà questo sportello di accoglienza ma la nascita è una certezza. In particolar modo si vorrebbe inserire anche la biglietteria per Trenitalia al suo interno. L’idea è di realizzare un front Office nei locali superiori e portare al piano alto anche la biglietteria Tua, dice la Mannetti, che attualmente è al piano interrato. Lo sportello è di facile realizzazione, è tutto il resto che appare più complicato. La gente, infatti, nonostante la gratuità annunciata sino a fine settembre continua a parcheggiare molto poco al terminal. Probabilmente ad influire anche il mancato funzionamento del tapis roulant che dovrà rimettere in funzione Tua che è soggetto attuatore ma i lavori ancora non iniziano. Il tunnel, che finora si poteva percorrere solo pedonalmente, sarà intanto oggetto di pulizia mentre sono già iniziati i lavori all’esterno per la cura del verde. Ci sarà anche il rifacimento del piazzale esterno che accoglie gli autobus. Per l’assessore Mannetti andrà rivista tutta la politica dei prezzi. Si studiano modalità per realizzare convenzioni con dipendenti pubblici e privati e con commercianti del centro per incentivare all’uso del terminal, struttura mai decollata pur avendo grandi potenzialità. Sicuramente ci saranno tariffe sociali. La gestione oggi è interamente comunale, affidata come coordinamento a Carlo Bolino e Rosanna Corazza. Per il bando di gestione i tempi non appaiono brevi. << Non è cosa semplice - ammette la Mannetti - perché stiamo capendo bene la parte economica relativa al terminal, quali sono le entrate e quali le uscite, stiamo facendo anche il monitoraggio dei contratti >>. Sulla questione degli ex dipendenti che ora hanno la Naspi, licenziati da M&P, ancora non è chiaro se ci saranno clausole per loro. La volontà ci sarebbe ma la certezza non c’è. L’obiettivo è provare, con un restyling completo e prezzi abbordabili, a rendere più appetibile la struttura spingendo gli aquilani finalmente a parcheggiarci.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma