L'Aquila, attività produttive in crescita: torna in centro il negozio di vicinato

L'assessore Alessandro Piccinini
di Daniela Rosone
60 nuove aperture in centro nell’ultimo anno e questa potrebbe non essere una novità ma il dato da leggersi in maniera assolutamente positiva è che non si tratta solo di attività di somministrazione come bar, pub o ristoranti ma torna il negozio di vicinato. Certo, la prima categoria fa sempre la parte del leone per ora ma il rientro di alcune attività di tipo diverso fa ben sperare. I dati arrivano dal Suap, lo sportello unico delle attività produttive del Comune e a commentare positivamente questo nuovo trend è l’assessore comunale al commercio Alessandro Piccinini. Ci sono state richieste, ultimamente, anche per negozi di abbigliamento, parrucchieri e acconciatori. A settembre riaprirà uno storico marchio di abbigliamento in centro e un caffè a Piazza Duomo. Nell’elenco del Suap appaiono anche tabaccherie, negozi di piante e fiori, un albergo nuovo di zecca in Via Del Guastatore, negozi di profumi e telefonia. Per lo più si tratta di commercianti che, dopo anni, fanno ritorno nel loro habitat naturale che è appunto il centro storico. La zona più attrattiva nell’ultimo periodo è stata quella di Piazza Palazzo. Qui hanno aperto diversi punti vendita di abbigliamento, scarpe, gioielli artigianali ma anche di cosmetica. << Piazza Palazzo oggi è diventata una zona attraente dal punto di vista commerciale – commenta l’assessore – anche in virtù del recupero tra un paio d’anni di Palazzo Margherita, la sede storica del Comune >>. Scorrendo i dati del Suap sulle aperture di attività nel centro, viene fuori però un dato negativo. << Dall’analisi dei dati – spiega l’assessore Piccinini – purtroppo emerge che risulta carente il settore degli artigiani e sarebbe interessante, a questo proposito, individuare delle forme di agevolazione, magari usando i fondi Restart per nuovi progetti con attinenza alla figura del negozio storico, introdotta dal nuovo testo unico del commercio licenziato dalla Regione Abruzzo >>. Le procedure per le aperture, del resto, oggi giorno sono facilitate da una legge nazionale. Esiste la procedura telematica per “Impresa in un giorno” secondo la quale i negozi fanno richiesta per via telematica producendo i documenti. Se hanno tutto in regola possono aprire all’istante, procedura dunque molto snella che anticipa decisamente i tempi rispetto al passato. Oltre all’ordinaria amministrazione, tra l’altro, l’ufficio delle attività produttive sta lavorando proprio in questi giorni alla predisposizione del nuovo avviso relativo alla richiesta di gestione della nuova edizione a Gennaio prossimo della Fiera dell’Epifania.
Marted├Č 10 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP