Podismo, l'Abruzzo sperimenta il progetto Virtual Archeorun

Lunedì 15 Giugno 2020 di Paolo Sinibaldi
La corsa in montagna: il cosiddetto Trail
E' un esperimento, per adesso, ma già ben avviato. E se dovesse essere approvato dai vertici federali nazionali, potrebbe essere una rivoluzione e allo stesso tempo un passo deciso verso la ripartenza delle attività podistiche. Il progetto nasce per le corse in montagna, il cosiddetto "trail", ma l'estensione ad esempio alle corse su strada non sarebbe utopistica.

Il comitato regionale della Fidal assieme alla struttura tecnica e al Gruppo Giudici Gara, sta cercando di promuovere anche soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate. L'idea è nata dalla necessità, per le corse di fondo e mezzofondo, di rispettare come è logico che sia in questo periodo, il "distanziamento sociale". In pratica, si tratta di partecipare a una gara con un punto di partenza e arrivo stabilito, monitorato da telecamere e sistemi di rilevazione GPS. Ad ogni atleta partecipante verrà dato un Tracker (rilevatore di posizione, movimento e segnalazione soccorso) con il quale affrontare il percorso. Gli atleti potranno decidere di gareggiare in momenti diversi, dentro un certo spazio di tempo, quando meglio credono o quando ad esempio i vari impegni lavorativi glielo consentiranno. Cioè ogni singolo atleta, munito del rispettivo tracker, potrà andare sul percorso, fare la gara in solitaria e vedersi registrato nella classifica generale, in tempo reale, il risultato ottenuto. I giudici avranno la possibilità in remoto di controllare i dati telemetrici inviati dal tracker e quelli inviati dalle telecamere disposte lungo il percorso.

Il progetto si chiama “Virtual Archeorun” e prevede un percorso di 12,9 Km, il luogo è lo stupendo paesaggio di Collelongo (AQ).

I dati raccolti sono stati confortanti a tal punto che lo stesso presidente nazionale Fidal Alfio Giomi si è interessato al progetto di persona, inviando i dati ad una apposita commissione scientifica per la valutazione. Se ci dovesse essere l'ok ufficiale, l'Abruzzo sarebbe capofila della tanto attesa ripartenza delle corse. I podisti fremono.

Paolo Sinibaldi  Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 11:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA