L’abruzzese Corrado Oddi sul set nei panni dello scrittore Giovanni Verga

Corrado Oddi, al centro, sul set con due attori
di Sabrina Giangrande
3 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Agosto 2021, 14:10

L'AQUILA L’attore abruzzese Corrado Oddi, classe 1971, torna sul set, questa volta vestirà i panni del celebre scrittore, drammaturgo e senatore italiano, considerato il maggior esponente della corrente letteraria del “Verismo” Giovanni Verga (1840-1922), ne “Il filo segreto”, scritto e diretto da Modestino Di Nenna, regista nativo di Avellino, mentre la direzione della fotografia è stata affidata Daniel Di Meo.

«Un nuovo personaggio intrigante per l'attore- spiega una nota- già interprete del ruolo del giudice Giovanni Falcone nel docufilm della Rai sul magistrato. L'opera cinematografica, promossa dall'Amministrazione Comunale di Altavilla Irpina e dal Sindaco Mario Vanni è nata con la finalità di mettere in evidenza le bellezze naturali e culturali dell'antico borgo, racconterà il passaggio in paese dello scrittore siciliano, che da quel contesto locale rimase talmente entusiasmato e affascinato da lasciarsi ispirare e ambientarvi “Il marito di Elena”. Era infatti il 1882, quando Verga, allora poco più che quarantenne, pubblicò questo romanzo così singolare, sia per essere collocato in Irpinia e non in terra siciliana come la maggior parte delle sue opere sia per trattare temi di carattere romantico e passionale, ben lontani dagli elementi veristici de “I Malavoglia”, il suo capolavoro dato alle stampe soltanto un anno prima».

«Nel film documentario- viene spiegato nella nota- il fantasma del giovane Giovanni Verga, interpretato da Corrado Oddi, si incontrerà nel 2021, all’interno del palazzo Baronale De Capua, nel cuore del paese campano, con quello di Costanza di Chiaromonte, che alla fine del Trecento proprio ad Altavilla aveva trovato l’amore eterno con il Conte Andrea De Capua. I due spiriti ripercorreranno le strade del paese riaccendendo in loro vecchi ricordi, in un mix di forti emozioni. Lungo il tragitto incontreranno il fantasma di un minatore che racconterà loro, attraverso la sua voce, la lunga ed interessante storia di Altavilla Irpina».

Le riprese del film sono iniziate il 26 luglio e sono terminate da poco e le scene si sono svolte tra Palazzo De Capua, Monastero Verginiano (l'attuale Palazzo Comunale), Santuario dei Santi Martiri Pellegrino e Alberico Crescitelli, Via San Francesco D’Assisi, Corso Giuseppe Garibaldi, centro storico, Monte Toro e miniera di zolfo. A fare compagnia all’attore Oddi, ci saranno anche Stefano Masciarelli, Corrado Taranto, Antonio Fiorillo, oltre a altri interpreti del panorama cinematografico italiano.

«Il regista ha trovato questa chiave di lettura- dichiara Oddi, raggiunto al telefono- che ha fatto incontrare i due personaggi, Giovanni Verga e Costanza di Chiaromonte nell’anno duemilaventuno e la cosa più simpatica- sottolinea Oddi- sono questi fantasmi che vagano all’interno di palazzi e nelle strade, dove sono accadute le loro vicende, un intreccio di storie d’amore e di passioni con finali diversi, anche tragici».

Sabrina Giangrande

© RIPRODUZIONE RISERVATA