Scrittrice italiana di 33 anni trovata morta a Barcellona

Venerdì 10 Maggio 2019 di Valentina Procopio

Una morte improvvisa, a soli 33 anni, per circostanze ancora da chiarire. E’ stato forse un malore a stroncare la vita di Roberta D’Orazio, originaria di Silvi (Teramo) e mamma della piccola Luna. Roberta si è spenta a Barcellona, dove da qualche anno si era trasferita ed aveva anche trovato lavoro. Scrittrice molto attiva sul web, Roberta era una giovane donna piena di passioni, come la letteratura, la musica e il teatro.

Marianna, morta con 4 coltellate alla gola. La famiglia: «Non si uccise, cercate l'assassino»

Tornava spesso a Pescara a trovare tanti amici, anche il vicesindaco Giovanni Di Iacovo, che ha affidato a Facebook un toccante addio. «É tragicamente scomparsa Roberta D’Orazio. Una delle persone cui ho voluto più bene in vita mia, come molti di voi sanno.Eravamo a pranzo insieme appena una settimana fa e il cielo pareva sereno. So che molti di voi le sono affezionati perché é stata davvero tanto per tanti di noi. Mi stringo nel dolore alla madre Riccarda, alla sorella Marina e alla figlia Luna. Roberta é anche autrice di una monografia sui Subsonica».

Sono molti i colleghi giornalisti che hanno collaborato con lei per la realizzazione di comunicati stampa e che adesso sono increduli. «Era una persona che trasmetteva un’estrema positività – ricorda la scrittrice e giornalista Cristina Mosca – due elementi che si ritrovavano anche nei suoi comunicati. E’ stato un piacere ed un onore lavorare con lei, sono ancora incredula». Sono in molti a ricordarla come una ragazza aperta e solare. «Sono senza parole – è il commento del professor Saverio Santamaita - Una delle studentesse più brillanti che abbia avuto, un'intelligenza vivace e aperta, una persona solare».

Ultimo aggiornamento: 09:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma