Italia's Got Talent, questa sera tutta Giulianova tifa per Antonio Sorgentone

Venerdì 22 Marzo 2019 di Azzurra Marcozzi
Tutta Giulianova, questa sera, resterà incollata al televisore e allo smartphone affinché l’artista Antonio Sorgentone, di origini giuliesi, sia il nuovo vincitore di “Italia’s got talent”. Il tam tam sui social è già partito da settimane e la città è in pieno fermento. Dopo nove puntate di selezioni in 15 sognano la vittoria, in dieci hanno superato sia la prima fase di Auditions, sia la puntata di semifinali. Mentre Sorgentone, alla finale, ci è volato subito, facendo innamorare del suo swing inimitabile la giudice più temibile, Mara Maionchi, che lo ha premiato con l’ambito Golden Buzz direttamente nella prima puntata del talent, andata in onda venerdì 11 gennaio su Sky Uno (canale 108).

A decretare la vittoria di uno dei 15 candidati sarà proprio il televoto da casa, e si potrà votare tramite sms, Twitter, canale interattivo del telecomando Sky, sul sito web di “Italia’s got talent” o tramite app IGT 2019. Antonio Sorgentone, famoso per la sua brillante abilità pianistica e conosciuto come uno dei migliori rappresentanti del genere swing in tutta Italia, durante i suoi spettacoli, proprio grazie al carisma sul palco e alla bravura tecnica, riesce a conquistare tutti i tipi di pubblico, collezionando alle spalle più di 600 concerti in Italia e in Europa. E Giulianova, la città che lo ha visto crescere e la prima a scoprirne il talento, aspetta di poterlo applaudire in diretta, su quello che, per i giuliesi, è il palco più importante: quello della festa della Madonna dello Splendore. Sorgentone, infatti, si esibirà con la sua band il 21 aprile, in piazza Buozzi, proprio in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna. E comunque calcherà quel palco, da vincitore di “Italia’s got talent” o meno, per la sua città, Antonio, è già il vincitore e i suoi concittadini si preparano ad accoglierlo con affetto ed acclamazione. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma