Istruttore di vela morto in Croazia: lo ha stroncato la rottuta dell'aorta

Istruttore di vela morto in Croazia: lo ha stroncato la rottuta dell'aorta
2 Minuti di Lettura
Sabato 3 Luglio 2021, 08:38

Andrea Patacca, l’istruttore di vela di Giulianova di 46 anni, in Croazia con il club nautico sambenedettese per una gara internazionale di vela .(gara che poi si è regolarmente svolta la ma squadra marchigiana, in segno di lutto, non ci ha partecipato), sarebbe morto per un problema cardiaco, per la precisione la rottura dell’aorta. E’ quanto emerge dai primi risultati dell’autopsia che si è svolta nelle giornata di ieri l’altro all’ospedale di Spalato. Per la cronaca anche il padre Gilberto era morto all’improvviso per un attacco di cuore.

Problemi ci sono stati ieri per il rientro della salma a Giulianova in quanto mancavano alcuni documenti e, per fortuna, su imput del legale della famiglia, il sindaco Jwan Costantini con l’impiegata Miriam Colandrea ha potuto risolvere un problema burocratico che avrebbe creato non poche difficoltà. La salma da ieri sera si trova a Fiume e da lì ci si deve organizzare per il trasporto a Giulianova.

Di certo la salma dell’istruttore sarà oggi a in città ma niente si sa per quanto riguarda il giorno e l’ora dei funerali. I risultati dell’esame autoptico non chiariscono i dubbi sulla circostanza per la quale Patacca, quando si era sentito male, era stato trasportato in ambulanza in ospedale e sottoposto ad una serie di esami compresi la Tac e l’elettrocardiogramma ma i medici non avevano trovato nulla di anomalo e lo avevamo fatto tornare in albergo.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA