Nasce “Nexum Equum”, progetto di ippovia sul Gran Sasso che tocca 29 Comuni

Nasce Nexum Equum , progetto di ippovia sul Gran Sasso che tocca 29 Comuni
2 Minuti di Lettura

È stato firmato l'accordo per la realizzazione di Nexum Equum un tracciato di 400 km all'interno del Parco Gran Sasso Monti della Laga, sviluppato ad anello intorno al massiccio, e destinato al turismo a cavallo che tocca 29 comuni nelle province di Teramo, L'Aquila e Pescara. Si tratta del ripristino dell'Ippovia del Gran Sasso, un metodo per vivere la storia e attraversarla rivivendo le tradizioni del territorio con impatto ambientale zero. Il progetto di ricerca è stato realizzato dalla società Demiogene dell'Aquila: 60 punti di micro ricettività per persone e cavalli con un indotto occupazionale che si stima intorno ai 110 addetti, per supportare 36mila presenze annue. «Abbiamo condiviso questo progetto strategico - spiega il presidente dell'ente Parco, Tommaso Navarra - perchè è un sistema integrato di accoglienza attraverso microattità ricettive, con marginalità economiche e turistiche a zero impatto ambientale»

Sabato 25 Luglio 2020, 19:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA