INFLUENZA

Influenza, troppi pazienti al Pronto soccorso: anche 8 ore per una visita

Sabato 11 Gennaio 2020
Ospedale di Pescara ancora in emergenza a causa dei troppi accessi per l'influenza. Emergenza che durerà fino a tutto gennaio. In sovraffollamento i reparti di Geriatria e Medicina. In Pronto soccorso i tempi di attesa per i codici verdi superano le otto ore: alle 19.30 ce ne sono 20 in coda, oltre a otto codici gialli e a un codice bianco. Il problema principale sono le sindromi influenzali, che si vanno ad aggiungere alle patologie generalmente trattate in Pronto soccorso.

Anche oggi i numeri continuano ad essere al di sopra della media, ma sono comunque inferiori a quelli registrati mercoledì. Momento di massima criticità nella notte tra mercoledì e giovedì, quando sono stati di fatto bloccati gli accessi in Pronto soccorso e le ambulanze sono state dirottate in altri presidi sanitari.

L'azienda sanitaria invita gli utenti a «trattare l'influenza tempestivamente a domicilio, usando la rete dei medici di
famiglia e delle guardie mediche», così da non arrivare ai sintomi acuti per cui poi si rende necessario l'intervento del 118 e l'accesso in Pronto soccorso. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma