Incidente in montagna, feriti due alpinisti romani sul Gran Sasso: 39enne in gravi condizioni

Giovedì 2 Gennaio 2020
Incidente in montagna, feriti due alpinisti romani sul Gran Sasso: 39enne in gravi condizioni

Incidente in montagna, feriti due alpinisti romani sul Gran Sasso, e un 39enne sarebbe in gravi condizioni. Prosegue l'assurda scia di incidenti in montagna, sul Gran Sasso. I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo con l’eliambulanza del 118 di L’Aquila sono intervenuti  sul Gran Sasso per prestare soccorso a due persone coinvolte in un incidente alla base della ferrata Ventricini. 

Terminillo, Davide l'escursionista morto tradito dal ghiaccio: ecco come si affrontano le montagne

Morti sul Gran Sasso, Corfinio dice addio ai cugini innamorati della montagna
 


Si tratta di due romani: S.F., 30 anni, trasportato in ospedale con diversi traumi; R.S., 39 anni, che è stato trasferito al San Salvatore in stato di incoscienza. Entrambi sono scivolati sul ghiaccio all'imbocco del sentiero attrezzato Ventricini. Il trentenne ha riportato conseguenze meno gravi, per il 39 enne è stato necessario un intervento chirurgico. E' stato ricoverato in Rianimazione, la prognosi è riservata. 

L'incidente è l'ultimo di una lunga scia che sta funestando questa stagione invernale sul massiccio più alto degli Appennini. Tra Natale e Santo Stefano tre persone sono morte: una donna di Roseto degli Abruzzi (Teramo), Franca Di Donato, 49 anni, trovata nel vallone dei Ginepri e due giovani alpinisti di Corfinio (L'Aquila), Ryszard Barone, 25 anni, e Andrea Antonucci, 28, scivolati durante una salita in cordata. 

Ultimo aggiornamento: 19:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA