Incendia un bosco a Rosciano, incastrato dalle telecamere: arrestato 40enne

Incendia un bosco a Rosciano, incastrato dalle telecamere: arrestato 40enne
3 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Luglio 2021, 15:07

Accusato di incedio doloso, 40enne finisce in carcere. Gli uomini della Stazione carabinieri forestale di Torre de’ Passeri e del Nipaaf del Gruppo carabinieri forestale di Pescara, con la collaborazione dei colleghi di Rosciano, hanno eseguito questa mattina una misura cautelare della custodia in carcere, a firma del gip di Pescara, Nicola Colantonio, su richiesta del pm Andrea Papalia, della procura adriatica, nei confronti di un quarantenne di Rosciano, in provincia di Pescara,  già indagato per incendio boschivo doloso. 

Morta l'albergatrice ustionata dopo aver acceso il fuoco per bruciare resti di potature

Si tratta del rogo di un bosco, che si è sviluppato il 28 giugno scorso in contrada “Tratturo” di Rosciano su 1.600 metri quadrati di terreni seminativi e incolti  con cespugli e presenza di gruppi e filari di Roverella. Il terreno si trova vicino alle abitazioni e di un allaccio ad utenza privata del gas metano. All'uomo, spiegano i forestali, si è giunti grazie «alle immagini di una telecamera di sorveglianza posta nei paraggi e dal suo riconoscimento da parte di un testimone che ha parlato nell’occasione con l’indagato, ripresentatosi sul posto».

Tagliano vecchia cisterna di gasolio che prende fuoco: colonna di fumo nero e paura

Durante l’attività di indagine, i forestali hanno effettuato anche una perquisizione d’iniziativa con il sequestro, oltre che di alcuni accendini, di una maglietta compatibile con quella indossata dall’incendiario durante l’innesco del fuoco. «Tra l’altro ancora impregnata dell’odore del fumo - spiega una nota della Forestale - così come risulta dal video ripreso dalla telecamera di sorveglianza». «L’arrestato  - ha dichiarato il comandante del Gruppo carabinieri forestale di Pescara, - ora rischia, a meno di attenuanti, una condanna alla reclusione da quattro a dieci anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA