In vacanza a Tenerife, ingegnere stroncato da malore sulla nave da crociera

Domenica 29 Settembre 2019

Lo hanno trovato senza vita in una cabina della nave “Costa Pacifica” mentre viaggiava verso Tenerife, che era una delle tappe della nave. Ma per l’ingegner Marcello Coia, 71 anni di Giulianova, non c’è stato niente da fare. Era riverso sul letto e, secondo un primo rapporto dei medici, il decesso sarebbe avvenuto almeno quattro ore prima del ritrovamento, che si è concretizzato ieri verso le 12,30. Il tutto è stato scoperto in un porto vicino a Madeira, in Portogallo.

Matteo sviene durante la crociera, batte la testa e muore a 33 anni. La fidanzata: «Così l'hanno lasciato morire»

Non lo avevano visto uscire dalla mattina ed avrebbe fatto tutto il viaggio ed allora c’è stato chi ha deciso di fare un controllo nella cabina, tenuto conto che ormai si era vicini all’ora di pranzo, e lui era sempre stato puntuale. E purtroppo, una volta aperta la cabina, ci si è imbattuti nella brutta sorpresa. Coia, da quello che si è appreso, si era imbarcato a Savona. Alcuni conoscenti, appresa la notizia, sono rimasto sorpresi in quanto lo avevano visto passeggiare tranquillamente per le vie di Giulianova soltanto una settimana fa. Purtroppo a tradirlo è stato il cuore ed il responso medico parla di arresto cardiaco molto probabilmente da attribuire ad un infarto. 

Ultimo aggiornamento: 21:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma