Blitz dei ladri allo stadio Fadini: rubate due lavatrici

Blitz dei ladri allo stadio Fadini: rubate due lavatrici
di Alberico Maccioni
2 Minuti di Lettura
Domenica 12 Settembre 2021, 09:00

Brutta sorpresa per il custode dello stadio “Rubens Fadini” e per i dirigenti della società Giulianova 1924 per la “visita” dei ladri all’impianto sportivo comunale dove si stanno svolgendo i lavori di sistemazione del mano erboso e degli spalti. C’è stato un furto e che furto. Ignoti sono penetrati all’interno dello stadio raggiungendo i locali degli spogliatoi. Sono entrati senza forzare nessuna porta, segno evidente che avevano le chiavi. Una volta dentro hanno raggiunto il locale dove sono sistemate le lavatrici e da questo hanno portato via due lavatrici e un’asciugatrice.

Hanno lasciato al loro posto due lavatrici non funzionanti, il che vuol dire che sapevano anche questo e cioè che non erano da portare via perché è impossibile che le abbiano messe tutte in azione per verificare se fossero a posto. Ed anche questa è una circostanza molto strana e che fa comprendere il fatto che i ladri siano entrati con le chiavi, che probabilmente di mezzo c’è qualcuno che conosce bene la “situazione” degli spogliatoi. Desta perplessità un altro furto messo a segno. Sono stati rubati tutti gli striscioni pubblicitari che erano sistemati in basso alle reti di recinzione. A chi potevano servire? E siccome c’è preoccupazione per eventuali ulteriori non graditi interventi, il presidente del Giulianova, Alessandro Mucciconi e il vice Carlo Di Carlo hanno chiesto al Comune l’immediata sostituzione delle chiavi che permettono di entrare nello stadio.

Intanto nell’impianto continuano i lavori di adeguamento e vengono effettuati dagli operai dell’impresa del presidente i quali hanno provveduto ad una doppia concimazione del fondo ed hanno ritinteggiato di giallorosso tribune e curva ed ora si spera che, con un intervento mirato con reti di sicurezza, d’accordo con Comune e Lega, si possa riaprire anche il settore ovest dei distinti ed a seguire la curva ovest. Lavori sono in corso anche all’interno dei vecchi spogliatoi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA