Ruba 150 chili di carne e si nasconde nel cassonetto: preso. Complice in fuga

Giovedì 1 Ottobre 2020
Ruba 150 chili di carne e si nasconde nel cassonetto: preso. Complice in fuga

I carabinieri hanno notato un’auto sospetta ferma nei pressi di un’azienda di lavorazione delle carni di Mosciano, in provincia di Teramo. Dagli accertamenti effettuati il veicolo, una Lancia Y, è risultata rubata la notte precedente dal cortile di un’azienda di Castelnuovo Vomano, così i militari hanno deciso di ispezionare i capannoni aziendali nelle vicinanze fino a quando, giunti nei pressi dell’azienda che opera nel campo alimentare, hanno notato una finestra aperta. Sul posto, ha inviato altra pattuglia di rinforzo, e i militari hanno circondato il capannone industriale. Dall’interno dei locali di lavorazione delle carni sono sbucate due persone che si sone date alla fuga. Uno dei due, un romeno di 41 anni, è stato trovato pochi metri dopo, nascosto in un cassonetto dell’immondizia mentre l’altro è riuscito ad allontanarsi per le campagne circostanti, ma è stato comunque identificato dai carabinieri grazie al complice arrestato. In un altro cassonetto dell’immondizia è stata rinvenuta la refurtiva che i due malfattori avevano messo in alcuni sacchi per l’immondizia, ovvero circa 150 chili di carne di varia tipologia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA