Furti nelle case, il ladro si nasconde nell'armadio per sfuggire all'arresto

Giovedì 24 Ottobre 2019 di Matteo Bianchini
Si nasconde nell'armadio della camera da letto nel tentativo di sfuggire all'arresto: i carabinieri lo stanano però poco dopo essere entrati nella sua abitazione. Era sommerso da vestiti, coperte, lenzuola e indumenti Massimo Di Giorgio, 47enne residente a Martinsicuro, di etnia rom, che è stato condannato per una serie di furti in abitazione commessi negli anni in diverse località della provincia di Teramo. E ieri, quando i carabinieri della stazione di Martinsicuro si sono presentati nella sua abitazione per notificargli il provvedimento di carcerazione, emesso dal tribunale di Teramo, il 47enne, che aveva subito capito che non si sarebbe trattato di una semplice visita di cortesia, anzi l'uomo con ogni probabilità sapeva anche che era imminente il provvedimento del giudice nei suoi confronti, ha tentato subito e disperatamente di nascondersi dentro un armadio della camera da letto nella speranza, molto remota, di farla franca e sfuggire all'arresto.

 militari, però, non hanno creduto al fatto che l'uomo non fosse in casa, e dopo una breve perquisizione all'interno dell'appartamento, hanno aperto quell'armadio e lo hanno stanato mentre era nascosto sotto un mucchio di panni. Il 47enne che a quel punto non ha avuto via di fuga, si è dovuto consegare ai militari che gli hanno quindi notificato l'ordine di carcerazione. L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato così trasferito nel carcere teramano di Castrogno dove dovrà ora scontare un residuo di pena di 3 anni e sei mesi poichè. come detto, ritenuto l'autore di una serie di furti in abitazione che erano andati a segno negli anni passati in alcuni appartamenti della provincia di Teramo. © RIPRODUZIONE RISERVATA