CORONAVIRUS

Coronavirus, Corradino finisce cento anni e torna negativo nel giorno del compleanno

Venerdì 20 Novembre 2020
Coronavirus, Corradino finisce cento anni e torna negativo nel giorno del compleanno

Compie cento anni e, dopo essere stato contagiato dal coronavirus, diventa negativo. E’ così che i famigliari di Corradino Carpegna hanno festeggiato, nel pieno rispetto delle norme anti-contagio, questo importante traguardo e questa notizia. Corradino era risultato positivo al Covid-19 il 24 ottobre scorso, ieri la notizia del tampone negativo. Il giorno prima del suo compleanno.

Così il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti, ha deciso di fargli visita e di donargli una pergamena a nome di tutta la città.  Corradino è nato il 20 novembre del 1920 ad Atri, dove ha sempre vissuto, è una persona molto stimata, con un passato da calzolaio e da portiere. Una vita accanto alla sua amata Maria, ben 72 anni di matrimonio, vedovo da tre anni. Ha avuto due figli, Raffaele e Diana, 5 nipoti ed è bisnonno di tre bambini. Ha combattuto durante la seconda guerra mondiale, durante il conflitto è stato anche prigioniero e ha passato tre anni in Grecia e due in Germania. Molto legato alla sua Atri che considera una cittadina meravigliosa. Ha accolto con grande emozione la visita del sindaco, felice e stupito di tanto interesse per la sua storia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA