Ragazza ferita all'occhio durante la festa dell'Italia: ha sparato un 15enne

La festa dell'Italia
di Daniela Cesarii
2 Minuti di Lettura
Venerdì 16 Luglio 2021, 08:38 - Ultimo aggiornamento: 08:39

Identificato, dopo giorni di indagini, a Ortona l’autore del ferimento all’occhio di una ragazza nel corso dei festeggiamenti per la vittoria della Nazionale agli Europei di calcio: si tratta di un ragazzo di 15 anni che ha sparato dei colpi in aria con una pistola risultata poi essere a salve. Il giovane è stato denunciato alla Procura per i minorenni dell’Aquila per porto abusivo di arma, esplosioni in luogo pubblico e lesioni personali.

La notte tra domenica e lunedì scorsa ad Ortona, così come in tutt’Italia, la gioia per la vittoria della nazionale italiana agli Europei di calcio si è trasformata in una grande festa con caroselli di auto che hanno invaso il centro urbano. Si sono registrati ingorghi in centro, che hanno causato una forte difficoltà alla circolazione, e schiamazzi e scoppi di petardi fino a tarda notte. In particolare a piazza porta Caldari si è radunata una moltitudine di persone, soprattutto giovani.

La festa però ha superato il limite del lecito. Tra i tanti tifosi c’è stato, infatti, anche un adolescente che ha pensato bene di celebrare il successo degli Azzurri esplodendo in aria diversi colpi con una pistola che è poi risultata essere a salve. Uno dei bossoli espulsi dall’arma ha colpito ad un occhio una ragazza di 20 anni che si trovava nelle sue vicinanze. La ragazza è stata costretta a ricorrere, nella notte, alle cure del pronto soccorso dell’ospedale “G. Bernabeo” dove i sanitari le hanno diagnosticato una lacerazione attorno all’occhio. Il bossolo, infatti, è penetrato in superficie pochi millimetri sopra il bulbo oculare. Dopo le cure mediche del caso, la giovane è stata dimessa con una prognosi di un paio di settimane. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA