Roland falciato a morte da un'auto: raccoglieva un frutto per i figli

Roland falciato a morte da un'auto: raccoglieva un frutto per i figli
di Francesco Colagreco
2 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Dicembre 2022, 08:46

Falciato a morte da un'auto mentre raccoglie un frutto per i figli. Un uomo sempre con il sorriso sulle labbra, ma soprattutto un grande e onesto lavoratore. La comunità di Francavilla al Mare piange la scomparsa di Roland Muca l’operaio albanese investito sulla Fondovalle Alento.

Una tragedia avvenuta nella serata di martedì mentre stava tornando a casa, dove lo aspettavano la moglie Miranda e i suoi due figli Zenel e Denis. L'uomo si è fermato per raccogliere cachi da un albero a bordo della strada. Scende dall’auto, una Opel Zafira, e attraversa. Dopo aver preso i frutti, però, è stato investito da una Smart, guidata da un uomo di 65 anni di Torrevecchia Teatina. Violento l’impatto.

L’investitore si è fermato, ma le condizioni del 49enne erano apparse subito gravi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri della stazione di Francavilla al Mare e della sezione radiomobile della compagnia di Chieti per i rilievi. Roland è stato trasportato all’ospedale di Pescara, ma il suo cuore smette di battere verso le 22. Ieri mattina la procura ha deciso di disporre l'autopsia sul corpo della vittima e per questo non è ancora stata fissata la data dei funerali. Roland abitava in via dei Carpini nei pressi della salita del cimitero. Era in Italia da oltre 20 anni. Una vita ormai, si sentiva italiano ed era perfettamente integrato nella comunità francavillese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA